Blog Legno //

info@scuolesancarlo.org Iscriviti ai Feed RSS di Scuole San Carlo
Slide Slide Slide Slide Slide

Il Design contemporaneo entra alle Scuole San Carlo.

Per la sede di Boves e Cuneo si è concretizzato l’inserimento di un modulo specifico sul Design Contemporaneo tenuto dal dott. Vincenzo Basile, consulente in Design Management e membro dell’ADI (Associazione Design Italiano).

La collaborazione si è concretizzata nella realizzazione di moduli ad hoc rivolti ai ragazzini del percorso di OPERATORE DI FALEGNAMERIA e ai ragazzi iscritti al corso di specializzazione TECNICO SUPERIORE DEL DESIGN PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL PRODOTTO LIGNEO.

Nel corso degli incontri calendarizzati si svilupperanno tematiche sul Design Contemporaneo e realizzeranno due progetti dei Maestri del design italiano: Achille Castiglioni ed Enzo Mari.

arch. Achille Castiglioni – progettista

Enzo Mari – progettista

Due i progetti individuati dal consente e docente presso la Scuola e rispettivamente il tavolo di servizio “Cacciavite” di A.& P.G. Castiglioni e la “Sedia n.1 – autoprogettazione” di Enzo Mari.

Sono state previste varie fasi realizzative tra le quali:

- studio del percorso degli autori,

- esame ed analisi del progetto,

- realizzazione cartacea del progetto in aula,

- prototipazione,

- realizzazione dei singoli componenti sia in sede sia in collaborazione con realtà.

- fornitori esterni terzisti in outsourcing.

Il Consulente Dott. Vincenzo Basile ha preso contatto con i rispettivi Studi per l’acquisizione dei progetti e la verifica di fattibilità all’interno del corso ottenendone l’autorizzazione anche formale e l’interesse allo sviluppo del progetto.

I rispettivi studi verranno tenuti informati del procedere del progetto ed agli stessi verrà in seguito fornita documentazione fotografiche della fasi di lavoro e relazione sull’avanzamento del progetto.

Il valore di questa esperienza di approccio al mondo ed alle problematiche del Design contemporaneo vuole essere un’apertura a nuove ed inedite collaborazioni dei partecipanti con realtà e manifestazioni del progetto che caratterizzano a pieno titolo le dinamiche lavorative del settore legno-arredo. L’acquisizione da parte dei partecipanti di conoscenze in merito al Design, la conoscenza di terminologie specifiche al settore, e gli interventi esterni di approfondimento sono stati finalizzati a stimolare un interesse anche culturale nei confronti del contemporaneo che ben può essere coniugato con le abilità esecutive artigianali che attraverso i Corsi vengono trasmesse.

I Corsi prevedono interventi formativi e la visita al palzzo della Triennale a Milano, al Museo del Design ed allo Studio di uno dei progettisti individuati calendarizzati nell’ormai prossimo 2012.

Cacciavite – tavolo di servizio 1966

Sedia n°1 – Autoprogettazione” (1973)

Anche quest’anno le Scuole San Carlo partecipano al salone dei mestieri d’arte ” Artò “.

Lo spazio espositivo quest’anno sarà dedicato  ai laboratori della scuola coinvolti  nella realizzazione del cortometraggio del gruppo musicale Therion, legato al boardgame “011″ di Marco Valtriani, il nuovo gioco da tavolo ambientato a Torino.

Ma le novità non finiscono qua, infatti la scuola partecipa anche a un concorso di Artò dedicato alle sedute ” Take a Seat “, presentando un progetto realizzato dai ragazzi…non mancate!


ARTO’ 2011 – Salone dei mestieri d’arte
4-7 NOVEMBRE 2011   TORINO, LINGOTTO FIERE

Orari di apertura:
venerdì dalle ore 17,00 alle ore  22,00: serata di apertura ad invito
sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 22,00
lunedì dalle ore 10,00 alle ore 18,00

La quarta edizione di ArTòSalone dei mestieri d’arte è in programma dal 4 al 7novembre 2011 al Lingotto Fiere di Torino: creatività, progettazione esperimentazione saranno i caratteri protagonisti.
Attraverso un percorso che alterna esposizione ed esperienzacreatività einnovazione, ArTò sin dal suo esordio rappresenta un importante momento di promozione e valorizzazione delle produzioni dell’artigianato, con particolare attenzione alle creazioni che rivelano elevati requisiti di carattere artistico o fanno riferimento alla tipicità dei materiali impiegati, alle tecniche di lavorazione e alla cultura dei luoghi di origine.

La manifestazione è organizzata da Lingotto Fiere-GL events Italia con il contributo diRegione PiemonteUnioncamere Piemonte e il supporto delle sezioni territoriali di ConfartigianatoCNACasArtigiani.
Come di consueto, la partecipazione è riservata  esclusivamente alle aziende Artigiane, con esclusione del settore alimentare: non sono, infatti, ammesse le categorie legate all’enogastronomia.
ArTò è anche una mostra mercato, un’occasione per poter incontrare e vendere le proprie creazioni direttamente al consumatore finale e, contemporaneamente, entrare in contatto con gli operatori professionali: commercianti, grossisti e rivenditori.
La manifestazione  punta a creare nuove opportunità di crescita per le Aziende Artigiane, offrendo loro gli strumenti per aprirsi a nuovi mercati, con possibilità diconfronto e crescita professionale, di promozione attraverso l’utilizzo delle nuove tecniche di comunicazione e di marketing per una rinnovata immagine aziendale.

Per gli espositori e gli operatori che visiteranno il Salone, ArTò 2011 proporràseminari, convegni e workshop organizzati da Officina delle Idee.

Il Salone si svolgerà nuovamente in concomitanza con Artissima, Internazionale d’arte contemporanea, e con DNA Italia, manifestazione per la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Culturale.

Per ulteriori approfondimenti, si rimanda al sito www.ar-to.it, dove sono disponibili tutte le informazioni relative alla nuova edizione, oltre alle numerose notizie e immagini dell’edizione passata.

Il team di ArTò ti aspetta:
Tel: 011 6644 111 – 6644 376
Fax 011 6646 642
info@ar-to.it

Ragazzi del corso di falegnameria 2010/2011

Fasi per la costruzione di uno sgabello

  • realizzazione del disegno in scala con quote
  • distinta del materiale da utilizzare in laboratorio
  • sezionatura della tavola in legno di toulipier con l’utilizzo della sega a nastro per la costruzione di gambe, traverse e del piano di seduta
  • passaggio delle parti tagliate in precedenza, prima sulla pialla a filo e poi sulla pialla a spessore
  • realizzazione tramite martello e scalpello di mortase sulle gambe e di tenoni con pecina su traverse
  • montaggio con colla vinilica di tutte le parti precedentemente lavorate e bloccate con cagne, dando la quadratura allo sgabello
  • fissaggio della seduta tramite viti
  • spianatura e pulitura di tutte le parti in legno con l’utilizzo di carta vetro montata sia su tampone manuale che su orbitale elettrica
  • verniciatura

Ti piace il profumo del legno?

Hai fantasia e vorresti provare ad applicarla?

Vuoi imparere le tecniche di costruzione del mobile?

Bene: le scuole San Carlo hanno aperto le iscrizioni al corso serale di falegnameria!!!

DSCN0050

DSCN0049

Per saperne di più sul corso  cliccare qui

 

Notizie dalle sedi

 

Capodopera

Dal 2001 Capodopera, è la rivista d'Arte e Artigianato, nata dalla collaborazione delle Scuole San Carlo con l'Unione ex Allievi e l'Antica Università dei Minusieri ed edita da Nadia Camandona Editore // Info e abbonamenti »

Leggi Capodopera N°33

Leggi l'ultimo numero pubblicato

Capodopera N°33